Per soglie d’increato – Recensione di Luigi Metropoli

Adagiatosi sul fluttuare del verso, il lettore entra
in un ordine diverso di idee, sapendo che se la grammatica
è data, è la liquidità del suono a slittare sull’asse
del significato, generando inconsueti scenari.

Continua a leggere

Annunci

Per soglie d’increato – Postfazione di Luigi Metropoli

«Attraversare» è il filo conduttore della raccolta,
l’esilio al quale l’io poetico è costretto prima di ritornare a sé,
di riconoscere quell’altro che lo abita.

Continua a leggere