Per soglie d’increato – Nota critica di Gianfranco Fabbri

Si arriva quindi al sito del buio irreparabile
e a quello del richiamo alla pre-storia e all’ante-tempo:
una serie di universi dove il silenzio parrebbe svezzarsi
con il latte cagliato della Natura Irriverente.

Continua a leggere

Annunci

Per soglie d’increato – Nota critica di Luigi Pingitore

In quello spazio stretto, stretto come un soglia,
si consuma l’attesa del dopo. Il divenire.
Che è movimento e quindi perdita mentre si conosce.

Continua a leggere