Da un’eternità passeggera (I)

la pelle è un paesaggio
che si apre
a mani da semina
e consiste, limpido,
nell’oblio di polvere
del futuro

 

[Francesco Marotta, Da un’eternità passeggera (1998 – 2003), inedito]

         I. L’arte che ci perdona del sapere

più chiare nascite
senza memoria di parole
nella voce,
profili
in trame di muschi
cresciuti nel grembo caldo
della luce – Continua a leggere

Annunci

Testimoni silenziosi

Van Gogh, Il seminatore, 1888

intorno al collo
portavano fieri il fazzoletto nero
che li consacra per sempre
compagni di ogni pena
gli orli fasciati di rosso
per costruire legami
nel colore che annulla le distanze

 

(Da: Francesco Marotta, Hairesis (2004-2005), E-book, Biagio Cepollaro Edizioni, “Poesia Italiana”, Milano, 2006)

Testimoni silenziosi

              Conosco dimore
              dove vivono genti del sud

              uomini antichi
              solcati da penombre di silenzio.

              Li ho visti entrare
              in ogni pianto.
              Presenti al dolore di ogni sera.

Continua a leggere

Su Hairesis – di Paolo Fichera

L’angelo caduto è la carne che scava l’ombra del trapasso,
l’osso di te disteso all’ombra del sole, alto come un fusto d’avorio
cesellato da mani di vuoto.

 

Paolo Fichera – Il frammento disteso dei giorni
per Hairesis di Francesco Marotta / prima della lettura ora nel trapasso

Leggerti, prima di leggerti, come la pianta del cuore custodisce il trapasso da manto a fiera e da fiera a fuoco dove la traccia genera un altro trapasso: l’incanto da rame a marmo. Sia scalpellio e frangia di pietra il suono e mano dove posare il calco. Leggerti ora che si ha il cuore percorso da un frammento e la soglia è unica, intatta. Leggerti per non poterti più leggere dopo, ora che la morte bussa alla porta e a memoria si ripetono solo le preghiere dei bambini, gli unici versi compatti con polpa e arti. Lo sguardo genera l’ombra e la radice reale del dono; l’attesa dello sguardo al dono attento per essere noi mani, tessitura scoscesa di un nuovo frammento.
Continua a leggere